Come curare le emorroidi sanguinanti

Le emorroidi sanguinanti rappresentano lo stadio peggiore delle emorroidi in quanto sono tra le più dolorose e quelle che nei casi più gravi possono finanche portare a casi di anemia (sebbene essi siano rari, si sono comunque presentati). E’ bene agire prontamente per questo tipo di patologia, sia con rimedi che manifestino i loro effetti benefici in tempi lunghi, che ponendo in essere azioni immediate per fermare il sanguinamento.

I rimedi naturali per il sanguinamento emorroidale

Se le emorroidi sanguinano, il rimedio più efficace è rappresentato dal “rimedio del ghiaccio” il quale consiste nel porre degli impacchi gelidi sulle emorroidi in modo da bloccarne il sanguinamento, visto l’effetto coagulante del ghiaccio stesso. In una pezza di cotone non colorata avvolgetevi dei cubetti di ghiaccio che poi dovrete appoggiare per 5-6 minuti nella zona colpita dall’emorragia, cercando di mettere a contatto con il ghiaccio, proprio l’emorroide o le emorroidi più gonfie e sanguinanti. In alternativa, acquistate dei guanti sterili in farmacia, riempitene uno con dell’acqua e lasciatelo in congelatore a ghiacciare. Dopo di questo applicate una delle dita che si sono ghiacciate, sulla parte e lasciate agire.

Con questi rimedi il gocciolamento terminerà e le emorroidi inizieranno a sgonfiarsi.

La soluzione completa è qui!

Offerta
Emorroidi crema di trattamento - HemoTreat Crema - Veloce sicuro...
43 Recensioni
Emorroidi crema di trattamento - HemoTreat Crema - Veloce sicuro...
  • HemoTreat prodotto nuovo e innovativo per le emorroidi interne ed esterne e per le ragadi anali.
  • Prodotto innovativo formulato con una nuova sostanza attiva.
Offerta

I rimedi farmacologici per le emorroidi sanguinanti

Se i rimedi naturali non sono efficaci, si può optare per dei rimedi farmacologici, dei quali è sempre opportuno chiedere prima al proprio medico curante. I farmaci utilizzati per la cura delle emorroidi sanguinanti sono di due tipi, o a uso topico per mezzo di creme oppure di supposte, oppure mediante l’uso di compresse. Uno dei farmaci più utilizzati è l’Avernum 500, il quale normalizza la permeabilità e aumenta la resistenza dei capillari e diminuisce la distensibilità venosa e ne riduce la stasi. Funzioni analoghe ha il Daflon 500.

Tra le creme indicate a livello farmacologico per combattere la patologia delle emorroidi sanguinanti, abbiamo la Preparazione H, la quale è utile sia in caso di emorroidi interne che esterne.

Oltre alle medicine e al rimedio del ghiaccio, però, bisogna essere coscienti che la cura per le emorroidi sanguinanti è inutile se poi si ripresenteranno. La prima causa di questa patologia è rappresentata da uno stile di vita completamente sedentario e con una alimentazione scorretta. Questi due fattori sono scatenanti, quindi vediamo come comportarsi con le emorroidi sanguinanti.

E’ bene fare una camminata di almeno 20/30 minuti ogni giorno e mangiare sano, inserendo nella propria dieta molte fibre (almeno 20/30 grammi al dì) e diminuendo l’utilizzo di sale e cibi salati come gli insaccati, pranzi e cene dal Mc Donald o presso i fast food in genere, cibi piccanti e molto speziati.

Badate bene, però: qualora il gocciolamento non fosse di colore rosso vivo o avesse un flusso molto intenso, è bene contattare il medico ancor prima di fare qualsiasi cosa, poiché potrebbe essere una patologia diversa rispetto a quella emorroidale e il vostro intervento potrebbe peggiorare di molto la situazione. Il sanguinamento rettale coincide con altre patologie come il cancro del colon, le ragadi, le fistole, ascessi, le varici rettali, verruche e polipi.

Leggi la nostra Disclaimer sui Prezzi.

Condividi la tua Esperienza

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.